Combattere lo stress con il potere della Musica

La musica può avere un effetto profondo sia sulle emozioni che sul corpo. La musica veloce può renderti più vigile e farti concentrare meglio. La musica allegra può farti sentire più ottimista e positivo riguardo alla vita. Un ritmo più lento può calmare la mente e rilassare i muscoli, facendoti sentire calmo mentre rilasci lo stress della giornata. Una musica intensa ed energica, può aumentare le tue motivazioni e la tua energia. La musica, in generale, è efficace per rilassarsi e la gestione dello stress.

E la ricerca conferma queste fluttuazioni personali che avvengono quando si ascolta musica. I risultati attuali indicano che la musica a circa 60 battiti al minuto può far sincronizzare il cervello con il battito provocando onde cerebrali alfa (frequenze da 8 a 14 hertz al secondo). Questa onda cerebrale alfa è un’onda presente quando siamo rilassati e tranquilli. Per indurre il sonno (grazie a un’onda cerebrale delta di 5 hertz), una persona invece potrebbe aver bisogno di dedicare almeno 45 minuti, in una posizione rilassata (come a letto o sul divano) ascoltando musica rilassante. In uno studio, i ricercatori della Stanford University hanno concluso che “L’ascolto della musica è in grado di modificare il funzionamento del cervello nella stessa misura dei farmaci“. La musica è quindi qualcosa a cui quasi chiunque può accedere e un facile -oltre che efficace – strumento di riduzione dello stress.

Quindi quale genere di musica riduce magggiormente lo stress?
Un po ‘sorprendente gli strumenti a corda, i tamburi e i flauti dei nativi americani, celtici e indiani sono molto efficaci nel rilassare la mente anche se riprodotti a volume moderato. Anche i suoni della pioggia, dei tuoni e della natura possono essere rilassanti, in particolare se mescolati con altra musica, come il jazz leggero, la musica classica e la musica di facile ascolto.

Come scegli quindi la musica rilassante più adatta a te? La risposta in parte spetta a te: devi prima apprezzare la musica che viene suonata, e poi deve rilassarti. Forzarti ad ascoltare musica rilassante che ti irrita o non ti piace può creare tensione, invece di ridurla. Se ciò accade, provare a cercare alternative su Internet o consultare qualche esperto del campo musicale per altri suggerimenti. È importante ricordare che calmare la mente non significa che ti sentirai automaticamente assonnato, anche nel corso delle attività diurne! Significa che il tuo cervello e il tuo corpo sono rilassati e, grazie a una “versione” di te stesso più calma, puoi funzionare al meglio in molte attività.